#PILLOLADICULTURAExtraPrimo Piano

Ce lo insegna Pinocchio

Vi siete mai chiesti da dove derivino certi modi di dire e che significato abbiano? 

Ridere a crepapelle”, “Avere il naso lungo”, “Vivere nel paese dei balocchi” sono tutti modi di dire che derivano proprio dalle celebri avventure di Pinocchio, il burattino di legno che ne combina di tutti i colori e ci lascia un grande bagaglio culturale e linguistico. 

Ridere a crepapelle si dice di una persona che ride eccessivamente, fino a sentire male alla pancia. Da dove deriva? La scena di riferimento è quella del serpente gigante che, quando vede Pinocchio cadere nel fango a testa in giù… muore dal ridere. Letteralmente. 

Avere il naso lungo si dice di una persona avvezza a raccontare bugie. In questo caso, l’episodio di riferimento è quello della fata Turchina che ammonisce Pinocchio per le sue bugie, dicendogli che “le bugie hanno il naso lungo”, proprio per la peculiarità di Pinocchio per cui gli cresce il naso ogni qualvolta mente. 

Vivere nel paese dei balocchi si dice di una persona estraniata dal mondo reale, che vive in un mondo tutto suo totalmente fittizio. Qui il riferimento, chiaramente, è al Paese dei Balocchi, appunto, luogo di finzione dove Lucignolo porta Pinocchio e tanti altri bambini. È un luogo dove non esistono regole né doveri, ma dove l’unica regola è divertirsi. 

Da Pinocchio, poi, deriva la famosa sindrome di Pinocchio, tipica di quelle persone che, quando mentono, presentano sintomi ben visibili (solitamente il singhiozzo) che provano la loro bugia.

Vedi anche: 5 proverbi per 5 occasioni

Fonte immagine Flickr

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button