Ti svegli assetato? Hai dormito troppo poco!

di Alessandra Genovese

Se hai sete al mattino probabilmente hai dormito troppo poco. Dormire bene ed essere idratati, infatti, vanno di pari passo. Non si direbbe, eppure è così.
Se voi, nemici giurati di Morfeo, cercavate una buona ragione per riposare 7-8 ore durante la notte, siete nel posto giusto.

Non tutti lo sanno e non è scontato come potrebbe sembrare, ma le notti troppo brevi interferiscono con la regolarità dei fluidi corporei. Praticamente quando dormiamo poco ci svegliamo assetati. Ecco perché è buona abitudine bere un bicchiere d’acqua dopo aver fatto le ore piccole ed è bene sapere che dormire meno di sei ore di riposo notturno rende il nostro corpo non idratato adeguatamente.

Ma tutto ciò perché accade? Il responsabile di tutto questo è la vasopressina: un ormone che il nostro organismo rilascia durante il giorno e la notte, adibito alla distribuzione dei fluidi corporei. Questa sostanza è infatti fondamentale per evitare che il corpo si disidrati durante il sonno. Diminuire di molto le ore di sonno o addirittura interromperle prima del previsto diminuisce l’arco di tempo fondamentale durante il quale l’ormone è in circolo impedendogli di svolgere il suo lavoro come si deve.

Bisogna quindi dormire il giusto e associare una buona dormita a una bella bevuta… d’acqua, s’intende.

La nostra carissima amica acqua, infatti, non soltanto ci idrata durante il giorno ma è fondamentale anche durante la notte. Ma, come si evince dall’inizio di quest’articolo, anche dormire adeguatamente ha la sua grande importanza e quindi chiunque non si approcciasse ancora al sonno come si deve forse dovrebbe cominciare a farlo; magari piazzare anche un bel bicchiere colmo d’acqua sul comodino prima di coricarsi potrebbe essere utile.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi