#PILLOLADICULTURAExtraPrimo Piano

Tipi di sushi, il significato dei nomi

La parola sushi significa esattamente “riso condito con aceto” e si usa per identificare un insieme di pietanze diverse, perlopiù caratterizzate dall’utilizzo di pesce crudo. 

Sapevi che i nomi dei piatti che ordiniamo al nostro “all you can eat” di fiducia hanno un significato ben preciso?

Hosomaki vuol dire “rotoli sottili” ed è quel piccolo cilindro di alga nori all’interno del quale generalmente troviamo cubetti di salmone oppure di gambero, ma anche di tonno o avocado. 

Uramaki ha il significato di “rotoli interno-esterno”: è il roll coperto di riso che può essere ripieno di qualsiasi cosa; è in assoluto il più richiesto nei ristoranti giapponesi!

Il nigiri è il “sushi modellato a mano” e consiste in una polpettina di riso ricoperta da uno strato di pesce (solitamente) crudo; è uno dei piatti più delicati da preparare.

Infine, temaki, quello che spesso chiamiamo “cono”, è letteralmente “rotoli mano”.

Fonte copertina Pixabay
Leggi anche: Non è cuozzo, non è gourmet… è nerd!

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.
Back to top button