DisegniExtraIntrattenimentoPrimo Piano

TICK TICK… BOOM, CIAK SI GIRA!

Il film che canta la storia di Jonathan Larson 

“Tick Tick… Boom” nasce come monologo di Jonathan Larson, compositore e drammaturgo statunitense, autore anche di Rent, morto prematuramente all’età di 35 anni nel 1996 e che adesso potremmo conoscere anche come opera cinematografica dell’esordiente regista Lin-Manuel Miranda.

Il film è stato acclamato dalla critica e segna solo l’inizio di una carriera cinematografica che sembra promettente. Dopo quest’opera d’arte possiamo solo aspettarci il meglio da questo regista che ha saputo raccontare una storia che sembra lontano dai nostri ricordi e dal nostro quotidiano.

Jonathan Larson è tutti noi, la paura di fallire e di non poter fare quello che vogliamo realmente, di poter realizzare i nostri sogni, lo ammetto capisco e mi immedesimo perfettamente nei panni di Jonathan perché i suoi dolori sono i miei. Io sono come Jonathan Larson. 

Il regista in “Tick Tick… Boom” racconta magistralmente i sentimenti di Jonathan Larson anche grazie agli sceneggiatori, agli addetti agli effetti speciali e inoltre al coreografo, il compositore e tutta la crew che vive fra le righe dei titoli di testo e di coda.

La crew fa parte di quello che è il mondo dello spettacolo che a volte vengono dimenticati, ma questo film non è solo una lenta di ingrandimento sul drammaturgo, autore e compositore, ma non solo pochi sanno che il caro Jonathan Larson ha persino composto le musiche de “La valle incantata”; il film racconta anche di chi gli vive attorno e degli artisti che come lui aspettavano un sì ai casting e chi gestiva le “cose”. 

Il cast vanta attori come Andrew Garfield (The Amazing Spiderman), Alexandra Shipp (Deadpool 2) , Robin De Jesus (The Boys is the Band), Vanessa Hudgens (High School Musical) , Bradley Whitford (Get Out), Richard kind (A Serious Man) e Judith Light (Ugly Betty).

La pellicola, inoltre, presenta svariati cameo che non spoilerò qui, ma anzi vi invito a guardare il film per trovarli tutti. Il film merita la vostra attenzione e il vostro tempo, perché non è perso, ma di arricchimento.

“Tick Tick… Boom” è il musical della quale tutti avevamo bisogno, unisce linguaggio cinematografico, letterario e teatrale in un’unica narrazione, tutto in una pellicola, può spaventare, ma non abbiate paura e si deve sperimentare, inoltre se vi è piaciuto “The Rocketman” questo è sicuramente il film adatto a voi e invece se non ne siete rimasti entusiasti dovreste provare a dare una chance al film “Tick Tick… Boom”, ne varrà la pena.

Qui l’omonimo monologo dalla quale è tratto il film “Tick Tick… Boom”

Illustrazione e Didascalia di Sonia Giampaolo

Leggi anche: La nascita del videoclip musicale

Sonia Giampaolo

Sonia Giampaolo è un’ illustratrice freelance. Nasce, cresce e vive tutt’oggi a Napoli, si laurea presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli e al corso di Illustrazione presso la Scuola Italiana di Comix di Napoli. Fra alcune attività possiamo citare la selezione di una sua illustrazione per, la mostra "emoticon" che si è svolta durante l'Illustri Off e crea, assieme ad alcune colleghe ed amiche il progetto illustrato "cineforum society" nella quale uniscono due grandi passioni, il cinema e l'illustrazione. Pubblica con il progetto social C PER CULTURA e realizza le illustrazione e partecipa alla realizzazione del video musicale per la canzone ”Essere Luce” del cantante Scapestro.
Back to top button