IntrattenimentoPrimo Piano

5 curiosità su Blake Lively: l’iconica Serena di Gossip Girl

Blake Lively è una delle attrici sulla cui opinione sono concordi sia uomini che donne. 

Un’eterea e meravigliosa fanciulla, piacevolissima dinanzi alla telecamera, posto al quale ha dimostrato di meritare di appartenere. 

Ecco, perciò, cinque curiosità sulla splendida attrice. 

1) Blake Lively non è il suo vero nome 

L’attrice, nata negli Stati Uniti il 25 agosto del 1987, all’anagrafe è nota come Blake Ellender Brown. Il suo nome – come capita a tanti personaggi dello star system – ha subito un mutamento per il grande pubblico. 

2) La sua è una famiglia d’arte 

Proviene da una famiglia appartenente al mondo dello spettacolo. I suoi genitori sono attori ed insegnavano recitazione e Blake ha assistito alle loro lezioni sin da piccola, accompagnandoli al lavoro. Ha, quindi, assorbito l’arte fin da subito, ma non ha mai preso lezioni di sua spontanea volontà. Anche i suoi fratelli e sorelle, incluso un cognato, hanno scelto lo stesso mestiere. 

3) È ancora legata alle sue colleghe di Quattro amiche e un paio di jeans 

Nel 2005 ha girato il film Quattro amiche e un paio di jeans assieme a Amber Tamblyn, America Ferrera e Alexis Bledel, con le quali si è immediatamente instaurato un meraviglioso legame. Quel legame perdura ancora oggi. Le attrici, infatti, appena possono organizzano delle fantastiche riunioni. E sono divenute così indispensabili l’una nella vita dell’altra che le tre sono state scelte per essere le madrine di James, figlia della Lively. 

4) Tra le sue passioni c’è la cucina 

Pare che sia una grande amante della cucina. Si vocifera che abbia delle doti culinarie molto sviluppate, soprattutto per quanto riguarda i dolci. Ryan Reynolds, infatti, la chiama “Blakery” proprio per omaggiare la propensione di sua moglie. 
Tra i sogni della donna c’è, a riprova, quello di aprire un ristorante. 

5) Ha uno spiccato senso dell’umorismo 

Si dice che Lively ricopra gli amici di regali del tutto particolari. Compra loro spesso gadget del tutto superflui col solo scopo di provocare ilarità. Quando le riprese del film Le belve terminarono, ad esempio, regalò a tutti una maglietta con scritto “Sono sopravvissuto ad Oliver Stone”. Rende partecipi i fan della sua ironia soprattutto negli scambi social con suo marito, col quale è solita postare delle foto con descrizioni pungenti e simpatiche. 

Giovanna Iengo 

Vedi anche: Coppie nate sul set

Immagine: Getty 
 

Giovanna Iengo

Giovanna Iengo, appassionata di serialità televisiva statunitense e di streamer globalizzati. Si affaccia all'intersezionalità nei panni di alleata e prova a scoprire il mondo, tra un approfondimento e un po' di attualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button