Primo PianoSociale

Gli hippie esistono ancora: scopri le comunità hippie nel mondo!

Il fascino degli anni ’70 sembra non aver abbandonato alcune comunità europee.

I capelli lunghi, l’amore libero, la spiritualità, il pacifismo… tutti elementi che hanno reso gli hippie iconici ed indimenticabili.
Ma attenzione, perché, a quanto pare, gli hippie esistono ancora!

Christiania, Danimarca

In Europa è estremamente famosa la comunità di Christiania: si trova nella moderna Copenaghen. Christiania è un quartiere del tutto particolare: è autogovernato dagli anni ’70, anni in cui anarchici ed hippie unirono le loro forze per vivere in questa area unica della capitale danese. Il quartiere è una tappa interessante per i turisti, ed è ben organizzato: ha guide turistiche, regole, divieti da rispettare, e perfino un proprio inno! Il luogo è aperto, vitale ed accogliente. La sua comunità organizza eventi, concerti e rappresentazioni teatrali. 

Beneficio, Spagna 

È un piccolo comune spagnolo, con soli 400 abitanti. La comunità vive in mezzo alla natura, in tende o in case semplici, con pochi confort. La comunità ha un’economia basata su: panifici, negozi e caseifici. Sono presenti alcuni servizi in comune, come: i bagni, la cucina all’aperto e lo sports pitch. Gli abiti utilizzati sono semplici, e sono bandite le droghe. A Beneficio non esistono pozzi e nemmeno tubature: i suoi abitanti utilizzano l’acqua del fiume e bevono l’acqua della montagna. Incredibile, no?

Nimbin, Australia

È un luogo definito unico al mondo da chi lo visita. Anche questa comunità è molto piccola, formata da soli 1500 abitanti circa. Nimbin si è formato durante il festival hippie Acquarius Festival, in voga dal 1973 nel villaggio. Come luoghi di attrazione, Nimbin offre: il museo della cannabis, il Nimbin Hemp Bar e il Rainbow cafè. Quello che colpisce di più di Nimbin è la sua impronta ambientalista: è presente, ad esempio, la Rainbow Power company, che si occupa di energia pulita.

Valle della Luna, Italia

Ebbene sì: gli hippie esistono ancora anche nel Belpaese! In questo luogo mistico ed incantato, la comunità hippie continua a vivere a stretto contatto con la bellissima natura sarda. Sentieri, mare, rocce, grotte… un luogo mozzafiato e in cui si può vivere, o soggiornare, in estrema libertà. Valle della Luna si trova nei pressi di Santa Maria di Gallura, a nord della Sardegna. Da maggio a settembre la Valle festeggia la luna piena, con grandi falò in riva al mare, giochi, musica. Aperto al pubblico, la Valle della Luna è un rifugio antistress dal capitalismo, dal bombardamento tecnologico e dallo stress quotidiano.

Bussana Vecchia, Italia

Continuiamo con l’Italia! Questo piccolo borgo in Liguria, dichiarato inabitale dopo un forte terremoto del 1887 che lo colpì, è stato fatto rinascere da artisti, italiani e non, negli anni ’50 del Novecento. Soprattutto durante il 1968, non a caso, l’atmosfera che si respira a Bussana Vecchia è internazionale, e gli artisti attivi sono 40. Attualmente il luogo, piccolissimo e con soli 30 abitanti, è conosciuto proprio come “borgo degli hippie”. Artisti, artigiani, danno vita a questo pittoresco borgo con le loro creazioni e il loro spirito, hippie da sempre.

Cosa ne pensate di questi piccoli paradisi hippie? Li visitereste?

Aurora Scarnera

Copertina: Pexels

Leggi anche: Come si vestivano gli hippie?

Aurora Scarnera

Classe 1998, frequenta il primo anno di Filologia Moderna presso l’Università di Napoli Federico II. Giornalista pubblicista dal 2020 e cantante occasionale, scrive articoli dai tempi del liceo. Curiosa del mondo, crede fermamente nel valore dell’informazione e nella forza del suo veicolo trasmissivo.
Back to top button