#PILLOLADICULTURAExtraPrimo Piano

Un demone mi ha spostato il cuscino!

Sarà capitato anche a voi qualche volta di svegliarvi con il cuscino da tutt’altra parte rispetto a quando vi eravate addormentati…ma come mai?

Cosa succede mentre dormiamo? E perché in alcune culture non bisogna mai dormire con la testa rivolta verso nord?

Secondo il folklore giapponese sarebbe tutta colpa del Makuragaeshi, lo yokai ribaltacuscini.

Illustrazione di Shigeru Mizuki

Secondo un’antica leggenda giapponese, un giorno un vecchio cieco pernottò in una locanda portando con sé una grande quantità d’oro. Appena il proprietario della locanda se ne accorse lo portò con l’inganno su una montagna e lo uccise a sangue freddo per poi derubarlo.

Da quel momento, si narra, lo spirito del viandante cieco infesti la locanda, spostando i cuscini, tirano via le coperte e disturbando i poveri viaggiatori che cercano di prendere sonno.

Il Makuragaeshi nella versione animata di Kitaro dei cimiteri

Molto probabilmente il folklore dietro questo spirito deriva dal significato simbolico del cuscino, considerato alla stregua di un oggetto magico che separa il mondo reale da quello dei sogni e, in casi più estremi, quello dei vivi da quello dei morti.

E voi con quanti cuscini dormirete stasera?

Appassionato di spiriti e leggende giapponesi? Allora non perderti Baku: il Tapiro dei sogni.

Fonte immagine di copertina: Pixfuel

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button