Primo PianoSport & Benessere

Palestra? E perché mai? I migliori work out casalinghi per aspiranti fit

La palestra è – per molti – quasi un santuario. Un luogo di fitness, di distrazione dalla vita quotidiana ma anche di costruzione. 

La costruzione del proprio corpo e della propria mente per alcuni, ma tedio impossibile per altri. Non tutti, infatti, riescono ad apprezzare i miracoli di questo tempio dello sport.

Per molti, la sola idea di infilare tuta e scarpette per recarsi alla gym è un supplizio atroce, i cui benefici non possono minimamente essere comparati alla noia e alla fatica. Più auspicabile, forse, sarebbe la gogna. Ed è esattamente per costoro che esiste la tecnologia, i canali YouTube ed i così detti work-out.

Il work-out risparmia ai riluttanti la necessità di abbandonare il comfort della propria casa per doversi recare in palestra, potendo però usufruire ugualmente dei doni dello sport. Il work-out, insomma, è a prova di pigrone. La scusa del poco tempo a disposizione non è utilizzabile o valida, in quanto esistono programmi di allenamento anche di dieci minuti. Che sia un’App o un canale, una diretta streaming o un profilo Instagram, lo sport casalingo è accessibile a tutti. Anche i più indolenti potranno tenersi in forma, semplicemente usando il proprio smartphone. 

È chiaro che nessuno smartphone potrà sostituire un personal trainer in carne ed ossa, come la chiusura delle palestre dovuta al lockdown ricorda a coloro che amano pesi, attrezzi e cyclette. Tuttavia, l’estensione del fitness alla dimensione casalinga può renderlo parte della vita di ognuno e abbracciare categorie più disparate. 

Ma quali sono i migliori canali YouTube o le migliori App per fare sport in casa? Vediamo i 6 migliori programmi di work-out offerti dalla rete. 

  • Body Project di Alexandra e Daniel Bartlett

La power couple del fitness inglese. Alexandra e Daniel Bartlett hanno aperto un canale YouTube ricco di allenamenti per ogni corpo e necessità. Lui un ex boxeur e lei una insegnante di pilates, mettono insieme nei loro workout le diverse formazioni sportive per un risultato eccellente. Si dimagrisce e si soffre, ma si impara anche molto. 

  • MyFitness Pal App

Scaricabile gratis per Android e iOs, è in realtà 3 app in una: dieta, contacalorie e coach. Con tanto di diario alimentare e consigli per liberarsi delle calorie di troppo. 

  • Impacto Training 

Il longevo canale, attivo dal 2012, offre molti allenamenti veloci ed utili per praticare sport all’aperto o anche tra le mura domestiche. Il fondatore è lo sportivo Fabio Inka. 

  • La Scimmia Yoga

Lo yoga è un’importante parte dello sport, oltre che una disciplina mentalmente terapeutica. L’insegnante, Sara, ci guida attraverso i molteplici aspetti della disciplina indiana, dalla meditazione al fitness.                                                                      

  • 30 Day Fitness 

Un’App che progetta schede su misura per il singolo potenziale “sportivo”, progettando 30 giorni di  allenamento intensivo, brucia grassi o di definizione, a seconda delle esigenze. 

  • ABC Allenamento

Si tratta di un personal trainer virtuale che redige programmi di allenamento su misura, calibrati sull’utente, dove un sofisticato algoritmo permetterà di determinare il livello di forma, in ogni momento della vostra preparazione fisica.

Gli internauti aspiranti sportivi hanno l’imbarazzo della scelta per cominciare a destreggiarsi tra app, canali e programmi vari, cercando tra l’ampia scelta quello adatto a loro. Ricordando – sempre e comunque – che ogni corpo è unico e nella sua unicità meraviglioso. Lo sport deve servire alla salute, al sentirsi a proprio agio nel corpo con cui siamo nati, migliorando senza snaturarlo. I corpi sono tantissimi , tutti diversi ma uguali nel loro essere preziosi, bellissimi, immensi. Lo sport è il mezzo che serve ad apprezzarne le potenzialità, le molteplicità, le ricchezze. 

La body positivity  è una scoperta essenziale della modernità, dalla quale non prendere le distanze mai più. La meraviglia del corpo è nei suoi modi di poter essere, di potersi trasformare pur trovando grazia in sé stesso. Lo sport è una disciplina che apre alla sperimentazione del sé. 

Sveva Di Palma
Fonte immagine Patato Friendly

Vedi anche: Body shaming: il mio corpo non è affar tuo

Sveva Di Palma

Sveva. Un nome strano per una ragazza strana. 32 anni, ossessionata dalla scrittura, dal cibo e dal vino, credo fermamente che vincerò un Pulitzer. Scrivo troppo perché la scrittura mi salva dal mio eterno, improbabile sognare. È la cura. La mia, almeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button