IntrattenimentoPrimo Piano

L’amore (tossico) ai tempi delle serie tv: come gli standard televisivi ci hanno influenzato nella ricerca del partner

È iniziato tutto con i classici Disney. Fin da bambine abbiamo avuto un’idea utopica dell’amore: il principe che salva la principessa rinchiusa nella torre, il bacio che riesce a rompere la maledizione della mela avvelenata.

Crescendo, però, abbiamo iniziato a capire che forse non è una fiaba quella che desideriamo.

La colpa non è di certo da imputare alle favole se spesso ci ritroviamo in relazioni disastrose, ma sicuramente le serie tv della nostra adolescenza (e non solo) ci hanno propinato delle relazioni nocive che, ai nostri occhi, sono sempre apparse come un qualcosa da agognare a tutti i costi. 

Fin da ragazzine nella nostra mente si è formato un pensiero, quello che una relazione felice e serena sia sinonimo di noia. Nel piccolo e grande schermo vedevamo queste coppie fare gesti estremi, lasciarsi sull’Empire State Building e far pace volando a Parigi.

Con voi voglio fare una panoramica sulle coppie che hanno segnato la mia adolescenza e, lo ammetto, un po’ anche il presente.

(Attenzione, questo articolo contiene spoiler)

  1. Chuck e Blair

So che aspettavate questa coppia con ansia. L’emblema della relazione tossica, Chuck è un narcisista patologico che, fin dagli anni del liceo, conduce una vita dedita al lusso e al vizio perché semplicemente “I’m Chuck Bass”. Blair è la ragazza che non sopportavi al liceo, le basta uno schiocco di dita per mandarti a scavare nelle miniere di Muruntau in Uzbekistan se solo osi guardarla male.

Chuck dopo sei stagioni, durante le quali ci ha mostrato che, probabilmente, quel bambino che ci conficcava le matite nel braccio all’asilo era meno fastidioso dei suoi cambi repentini di umore, si redime e diventa l’uomo perfetto. Non ve lo aspettavate, vero?

  1. Meredith e Derek

Se sapresti effettuare un’appendicectomia dopo la bellezza di diciassette stagioni di Grey’s Anatomy ed altrettanti traumi dovuti alla mente diabolica della sceneggiatrice Shonda Rhimes, allora possiamo essere amici.

Shonda non ci ha regalato soltanto traumi, ma anche una lunga sfilza di relazioni anche peggiori di quelle che abbiamo avuto nella nostra vita. Burke che lascia Cristina all’altare, Izzie che taglia il filo di assistenza ventricolare a Denny lasciandolo morire… insomma, in Grey’s Anatomy non mancano i colpi di scena che tanto ci hanno influenzato.

A rubarci il cuore sono stati in primis Meredith e Derek. Meredith una bella sera decide di svagarsi ed alzare un po’ il gomito, il risultato? Si risveglia la mattina dopo in compagnia del neurochirurgo Derek, sposato con Addison (regina del comportamento passivo-aggressivo) e suo superiore, in quanto lei è una specializzanda.

Tra continui tira e molla, bombe in ospedale, sparatorie, ad un certo punto pensiamo che stia finalmente andando tutto per il meglio e che forse un lieto fine esiste. Ed è proprio allora che Derek muore in un incidente d’auto.

  1. Barney e Robin

Una delle coppie più amate di How I met your mother.

Li abbiamo amati alla follia; una coppia complice, piena di passione, il play-boy che arriva a bruciare il playbook per la donna che ama. Sappiamo benissimo però che Robin, la parte razionale della coppia, nei giorni precedenti alle nozze mostra di avere numerosi dubbi riguardo questa relazione. 

Se guardiamo con occhio critico l’intera relazione, appare tutto molto chiaro.

Nonostante Barney e Robin fossero realmente fatti l’uno per l’altra, non ha funzionato e non avrebbe mai potuto: entrambi hanno sempre avuto difficoltà nel condividere la propria quotidianità con un’altra persona ed entrambi non riescono ad adattarsi con facilità alle dinamiche di una relazione. 

  1. Carrie e Big

Carrie e Big, un turbine di passione ed immaturità sentimentale. Anche qui, come in Gossip girl, abbiamo una coppia formata da due grandi personalità: Carrie, giornalista sbarazzina e spirito libero, e Big, affascinante uomo d’affari con un matrimonio fallito alle spalle. 

Carrie in giro per la città continua ad imbattersi in Big, come se non si trovasse a Manhattan ma nel comune di Pizzo Calabro, e tra i due nasce una forte intesa.

Tra i vari tira e molla Carrie frequenta vari uomini (ricordiamo ad esempio il povero Aiden costretto a vivere all’ombra della grande storia d’amore dei protagonisti), ma alla fine sarà il nostro Mr Big, volando a Parigi, ad avere la meglio su tutti gli altri pretendenti.

  1. Jesse e Jane

Ripercorrendo velocemente ciò che accade nella seconda stagione di Breaking Bad, ricordiamo che per un breve periodo Walter e Jesse si separano. Il primo decide di chiamarsi fuori dal giro di spaccio e produzione di meth, Jesse viene cacciato di casa dalla famiglia. 

Affitta per sé un appartamento e si innamora dell’affittuaria, Jane.

Jesse nel corso di questa relazione che, come sappiamo, avrà un esito tragico a causa della morte per overdose di Jane, è realmente felice. 

Jane, difatti, ha problemi con la droga e porta Jesse nel mondo dell’eroina, fino a quando i due non arrivano a perdere del tutto il controllo.

Catia Bufano

Leggi anche: I mille volti dell’amore – I più bei ritratti degli amati dagli artisti

Catia Bufano

Laureata in Lettere Moderne, studia attualmente Filologia Moderna presso l’università di Napoli Federico II. Redattrice per La Testata e capo della sezione Fotografia. Ama scrivere, compratrice compulsiva di scarpe, non vive senza caffè. Il suo spirito guida è Carrie Bradshaw, ma forse si era già capito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button