IntrattenimentoPrimo Piano

Un episodio di Ted Lasso al giorno toglie la tristezza di torno

Il mondo audiovisivo è davvero ricco al giorno d’oggi.

Viene infatti prodotta ogni anno un’infinità di serie TV e di film. E, per emergere, perciò, questi ultimi devono avere delle caratteristiche tali che li distacchino dagli altri notevolmente.

E Ted Lasso le ha.

Ted Lasso ha… Ted Lasso!

Ciò perché ad Apple non bastava tutto il comparto tecnologico di successo che ha messo in piedi, e ha deciso di investire anche nello streaming. Ha quindi creato la piattaforma Apple TV Plus, composta da film, serie e documentari originali, tutti di gran successo e di grande qualità.
E tra questi un gioiello che ha fatto innamorare il pubblico è proprio Ted Lasso.

Si tratta di una serie statunitense creata da Bill Lawrence e Jason Sudeikis. Quest’ultimo presta anche il volto al protagonista, il quale non nasce per l’originale Apple in questione. Ted Lasso è infatti un personaggio che l’attore ha interpretato in precedenza in una serie di promo di NBC Sports per la Premier League.
E Lasso è piaciuto così tanto da meritare una serie televisiva tutta sua.

Il protagonista è un allenatore statunitense di football americano. A un certo punto, però, l’uomo riceve una proposta lavorativa per trasferirsi in Inghilterra e allenare una squadra di calcio della zona, cambiando perciò totalmente sport. E Ted accetta di buon grado.

L’allenatore porta con sé dagli Stati Uniti d’America delle caratteristiche che poco si confanno all’immagine del coach sportivo di livello agonistico al quale la televisione e il cinema ci hanno abituati.
Ted Lasso è infatti un concentrato di positività, di ingenuità e di tanti aspetti naïf che lo rendono un orsetto abbracciatutti, quasi più una mascotte che un allenatore tipico del piccolo schermo.

Lasso e i suoi biscottini al burro devono perciò trovare il modo di farsi largo in un ambiente tossico e spinoso con delle personalità alquanto particolari, per riuscire a trarre il meglio da ogni componente del team e far raggiungere a quest’ultimo risultati sportivi di alto livello.

Ted e i personaggi che lo accompagnano cercano di decostruire la TV come la conosciamo, e al contempo di farci disimparare anche gli aspetti negativi dello sport, dandoci un’immagine diversa della mascolinità, provando a scardinarne l’aspetto tossico. E, al contempo, ci regalano un’immagine di una donna over 40 finalmente tridimensionale e ben costruita.

Ted Lasso è un insieme di intrattenimento, di formazione e di ispirazione, adornato da una grossa manciata di sport e di divertimento positivo, senza insulti, senza offese e senza scorrettezze, tutto ciò non a scapito di un risultato da lacrime, sia di divertimento, sia di emozione.

Ted Lasso è un po’ come il suo quarto episodio della seconda stagione: Natale in piena estate!

Giovanna Iengo
Foto copertina: Apple TV +

Vedi anche: Non perdete il FeST – Il Festival delle serie TV

Giovanna Iengo

Giovanna Iengo, appassionata di serialità televisiva statunitense e di streamer globalizzati. Si affaccia all'intersezionalità nei panni di alleata e prova a scoprire il mondo, tra un approfondimento e un po' di attualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button