#PILLOLADICULTURAExtraPrimo Piano

Scrittori e scrittoi: chi scriveva in piedi?

Nel secolo scorso non era raro che lo scrittoio fosse sprovvisto di sedia, costruito appositamente per lavorarci stando in piedi. 

Alcuni dei nostri romanzieri, novellisti, filosofi e poeti preferiti hanno realizzato le loro opere d’arte, nella pace di una stanza dedicata o in un’occasionale camera d’albergo, stando dritti in piedi

Tra i nomi più famosi e amati figurano Ernest Hemingway, il quale passeggiava prima dell’alba e iniziava a scrivere in piedi con le prime luci del giorno, Virginia Woolf, che invece sentiva di dover scrivere in piedi come se stesse dipingendo un quadro, Charles Dickens e Lewis Carroll

Foto: Ernest Hemingway, Life Magazine, 1 gennaio 1960 

Vedi anche: DaDizioni – Ripetizioni ai tempi della DaD: Classicismo

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button