Primo PianoSociale

Le migliori citazioni sul Covid e dove trovarle

Ormai il Covid 19 ci accompagna da diversi mesi e, sebbene all’inizio le informazioni riguardanti questo nuovo virus fossero abbastanza vaghe, oggi abbiamo sicuramente più certezze.

Allora perché continuano a circolare false teorie e complotti?

Beh, come in tutte le questioni, anche qui abbiamo assistito alle ipotesi più disparate che via via si sono modificate e mutate.

Oggi però non voglio parlarvi di questo, o meglio non delle solite teorie che ascoltiamo da mesi.

Mi spiego meglio.

Passeggiando per i vicoli della mia città (quando ancora era possibile) mi è capitato di ascoltare diverse citazioni riguardo il nuovo virus che circola e cercavo, tra me e me, di trovarne una certa “logica”.

Ho pensato che potreste aiutami anche voi, quindi scopriamo insieme quali sono queste fantastiche frasi da strada.

  • “‘O Covid nun esiste, è tutta ‘na cosa politica”

Sicuramente uno dei pensieri più sentiti dove il virus, che non esiste però, è solo un complotto del governo. Il motivo non è molto chiaro, forse per avere maggiore potere o per spillarci più soldi, in ogni caso sembra pura invenzione.

La realtà è ovviamente un’altra.

Il famoso Coronavirus esiste, entra nel nostro corpo per via aerea e colpisce il sistema respiratorio provocando sintomi simili all’influenza e, nei casi più gravi, polmonite interstiziale.

Insomma, il virus esiste e il governo non c’entra.

  • “L’hanno fatto i cinesi pe fa’ sord”

Teoria molto quotata che prende forma da complotti comuni secondo i quali il virus sarebbe stato creato in un laboratorio cinese e poi volutamente diffuso nel mondo.

Come sappiamo il Covid-19 deriva da un ceppo della SARS, infatti viene anche denominato SARS-Cov-2, quindi molto probabilmente di origine animale.

La questione economica si potrebbe riferire ai vaccini che, una volta ideati dalla Cina e messi in commercio, posso farle fruttare molto denaro.

Beh, davvero furbi questi cinesi.

  • “È solo ‘na freve”

Quante volte l’abbiamo ascoltata? Evidentemente riferito ai sintomi simil influenzali della malattia o dal periodo iniziale che inizia spesso con una semplice febbre.

Ma, ancora una volta dobbiamo smentire questa citazione dato che, come abbiamo già spiegato, la normale influenza è ben diversa dal virus.

  • “‘E spitali so’ vacanti”

Famosissima frase tipica di chi non ritiene ci siano problemi negli ospedali e, per terrorizzarci, ci dicono di avere i posti pieni quando in realtà non è così.

Gli ospedali, anche se muniti di reparti Covid, sono colmi per l’elevato numero di pazienti (contagiati e non) che ogni giorno si presentano al pronto soccorso.

Collegata a questa affermazione, ne cito un’altra extra: “danno i sord e spitali per ogni tampone positivo”.

Beh che dire, le strutture sanitarie, oltre a mentirci sul numero di posti, intascano anche soldi per i tamponi. Ah che bricconcelli!

  • “‘A mascherin fa male, l’ha itt ‘a televisione”

Ultima perla della nostra collezione! Potrei cercare di trovare una logicità nell’affermazione pensando che forse la mascherina possa dare l’impressione di non riuscire a respirare bene.

Il realtà questo dispositivo di protezione è essenziale per ridurre i contagi, accompagnato dal distanziamento sociale.

Quindi, indossare la mascherina è importante.

Insomma, in maniera simpatica abbiamo visto insieme le citazioni che più frequentemente ascoltiamo in giro. Ovviamente queste sono accompagnate da cattiva informazione e bombardamento mediatico.

Vi invito, quindi, a leggere di più e ad acculturarvi, affinché possiamo proteggere gli altri e noi stessi dal reale Covid-19.

E ditemi, quale frase vi ha colpito di più?

Martina Maiorano

Photocredits: liberopensiero.eu

Back to top button