Marie Curie: la donna che vinse due Nobel

Ricordiamo oggi la morte di una grande donna, Maria Skłodowska Curie.

Semplicemente nota come Marie Curie, è stata una delle scienziate più celebri del secolo scorso.

La passione per lo studio e la determinazione la condussero verso l’immortalità divenendo la prima donna ad aver vinto il Nobel per la scienza per ben due volte.

 

Marie nacque a Varsavia nel novembre del 1867.

Intraprese gli studi di matematica e fisica e successivamente si trasferì a Parigi dove riuscì a laurearsi.

Qui conobbe Pierre Curie che divenne suo marito.

Insieme si dedicarono allo studio sulla radioattività e nonostante i mezzi a disposizione fossero davvero rudimentali, riuscirono a scoprire l’esistenza di due elementi radioattivi: il polonio e il radio.

Queste ricerche condussero Marie ad aggiudicarsi il premio Nobel per la chimica, avvenimento che fece grande scalpore.

Era infatti la prima donna a ricevere un riconoscimento simile.

L’unica che ne conquistò più di uno.

 

Marie desiderava che il suo genio venisse riconosciuto a prescindere dal suo sesso.

Si impegnò in politica per l’emancipazione femminile e per la pace.

Lottò contro il pregiudizio sferrando l’arma della propria modernità divenendo simbolo di forza.

 

Il 4 luglio del 1934 morì di anemia aplastica causata dalla forte esposizione ai materiali radioattivi.

Fu la sua stessa passione a stroncarle la vita.

Per timore delle contaminazioni la bara di Marie fu avvolta in una camicia di piombo.

Anche i suoi appunti subirono la medesima sorte.

Infatti chi è interessato a studiarli è obbligato, ancora oggi, ad indossare una tuta protettiva.

 

Il suo corpo venne successivamente trasferito al Pantheon di Parigi.

Marie è stata così la prima donna a ricevere questo onore: riposare di fianco a illustri uomini della storia, nonostante sia donna.

 

Marie Curie ha dunque vinto la sua battaglia.

 

Enza Galiano

Vedi anche: Paul McCartney

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi