Il Padrino: curiosità dal set

Scopriamo le cinque curiosità, aneddoti ed errori che si sono verificati sul set della più famosa trilogia italo-americana di sempre.

1) Nel film, per accordo preso tra Coppola e dei boss mafiosi, non viene mai menzionata la parola “mafia”.

2) In tutta la trilogia le arance vengono viste come segno di sfortuna. Infatti, non a caso, ogni volta che appare questo frutto, qualcuno ci lascia le penne, ed anche in maniera abbastanza violenta.

3) L’occhio più esperto si sarà accorto che, durante la scena del cavallo, c’è un grosso errore: Il cavallo di Woltz ha una macchia bianca sulla testa a differenza della testa che i Corleone gli fanno trovare nel letto.

4) George Lucas e Coppola erano molto uniti e si sono uniti durante il corso della loro carriera. Infatti, possiamo notare delle scene analoghe tra Il Padrino e Guerre Stellari. Non a caso, la scena di Leia che strangola Jabba ricorda molto la morte di Luca Brasi.

5) Il gatto che Don Vito accarezza durante la scena iniziale non era scritturato; si trattava di un randagio che Marlon Brando aveva trovato sul set senza riuscire più a liberarsene.

 

Vedi anche: Quando Cosa Nostra fu messa sotto maxiprocesso.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi