ExtraPrimo Piano

Specchio specchio delle mie brame

Ore davanti allo specchio a rimirarci e a sistemarci… ma se lo specchio si rompesse? Disastro! Sette anni di sfiga!

Perché? L’uomo ha sempre avuto curiosità di sé, specchiandosi in ogni superficie riflettente, pensando che queste avessero poteri magici e che riflettessero la nostra stessa anima. Quindi, a maggior ragione se lo specchio si rompe è come distruggere noi stessi, scatenandoci contro disgrazie. Per i Romani lo specchio era il simbolo della salute e romperlo equivaleva a spezzarla. Poiché questi ritenevano anche che la vita dell’uomo si rigenerasse ogni sette anni, si è diffusa la credenza che per ritornare “interi” si dovesse aspettare la fine di questo ciclo.

 

Per altre superstizioni vedi:

Non solo il 17: numeri sfortunati e dove trovarli;
Occhio al malocchio;
Volevo un gatto nero.

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.
Back to top button