SOS restyling: ecco cosa fare quando lo specchio ci sfida

Alcuni “trucchetti” da poter utilizzare in quei giorni in cui proprio non ci piacciamo.

Ci sono giorni in cui ci guardiamo allo specchio e proprio non ci accettiamo: i capelli ci sembrano troppo gonfi, o troppo piatti, quel brufolo spuntato sulla guancia ci sembra davvero troppo grande e troppo rosso, sembriamo lievitate durante la notte!

È normale avere dei momenti di crisi esistenziale, il giorno che ci aspetta è particolarmente stressante, magari siamo in “quei giorni” e i nostri ormoni non giocano a nostro favore, insomma la luna non è proprio nostra amica; ecco allora alcuni metodi da fare nostri, per sentirci pronte ad attaccare nonostante quel brufolo sul viso!

  • Non abbondare con il trucco: sembra la prima cosa naturale da fare, applicare chili e chili di fard perché ci vediamo troppo pallide, ma sappiate che così facendo il risultato sarà poi l’effetto Heidi; non usare il correttore come fosse stucco, va bene cercare di coprire le occhiaie ma ricordiamoci sempre del buon Aristotele e del suo giusto mezzo.
  • Non utilizzare vestiti troppo attillati o troppo appariscenti: a volte, con l’intenzione di sentirci dire che siamo in forma, tendiamo a fare più del dovuto, risultando però solo grottesche e forse un po’ ridicole; inoltre se ci sentiamo in determinati giorni del mese un po’ gonfie è perché forse in effetti lo siamo, questo ovviamente non vuol dire che abbiamo preso peso, ma che il nostro corpo ha semplicemente dei liquidi in eccesso da smaltire, ergo vestiamoci in modo da non evidenziare quel gonfiore.
  • Altro cruccio di noi donne sono poi i capelli: la sera prima appena lavati sembrano perfetti, ma ci svegliamo il mattino dopo come se avessimo fatto delle vere e proprie lotte con il cuscino. In questo caso per fortuna la moda viene in nostro soccorso: sempre più infatti è di tendenza un’acconciatura scompigliata che ci dia l’aria di essere quel giusto sauvage: bene, cavalchiamo l’onda allora!

Infine impariamo a fare una delle cose più belle che una persona, e soprattutto una donna possa fare: amiamoci! È vero, forse lo specchio qualche volta ci dirà che non siamo proprio al massimo del nostro potenziale, e probabilmente è anche vero, ma la cosa fondamentale è riuscire ad accettarci proprio e soprattutto in quei giorni. Volete un ulteriore consiglio da un’esperta? Ricordate sempre allora, una dritta della mitica Coco Chanel: “Se sei triste, metti un po’ di rossetto e vai all’attacco. Gli uomini odiano le donne che piangono”.

 

Carlotta Maschio

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi