Primo PianoIntrattenimento

L’angosciante ultima stagione di Servant approda su Apple Tv

Apple TV+ è pronta ad ospitare l’attesissima nuova (ed ultima) stagione di Servant, il thriller psicologico ideato dalla mente geniale di M. Night Shyamalan.

Cosa ci aspetta? 

Sbarcata in streaming nel 2019, sin dalle prime puntate Servant è una serie che è riuscita a fare breccia nel cuore degli spettatori.

La storia è ambientata nella città di Filadelfia, luogo molto caro al suo regista Shyamalan. Per chi non lo conoscesse, i suoi film ed il loro successo parlano per lui.

Volete qualche titolo? Beh, è senza dubbio doveroso citare Il sesto senso, una pellicola premiatissima che compare tra i maggiori incassi nella storia del cinema. Un altro film assolutamente degno di nota, che porta la firma di Shyamalan, è sicuramente Split, in cui il bravissimo James McAvoy interpreta un uomo con ben 23 personalità diverse.

La carriera di Shyamalan è stata contrassegnata da molte produzioni cinematografiche, predilette a differenza dei formati seriali e televisivi.

Quando è stata annunciata la serie Servant, quindi, i fan del regista sono rimasti sorpresi e incuriositi da tale scelta. Eppure, questa serie tv non ha deluso le aspettative e non è neanche lontanamente paragonabile alle classiche serie televisive.

Ogni episodio dura solamente 30 minuti, portando lo spettatore ad un altissimo livello di suspense. A detta del regista, infatti, vengono condensati nelle scene solamente i fatti maggiormente significativi, senza sequenze riempitive. Gli episodi per stagione sono 10, concentrando nelle scene tutta l’essenza di una storia inquietantemente vera. Già dai primi minuti di visione, infatti, lo spettatore assiste a scene piene di tensione e di suspense. Non si può fare altro che cliccare su “riproduci nuovo episodio”.

La trama è molto particolare: Dorothy e Sean sono una coppia benestante e solida, che però deve affrontare una tragedia senza precedenti, cioè la morte accidentale del proprio figlio a pochi mesi dalla nascita. Tuttavia, entriamo nella casa in cui abitano in un momento diverso.

Li conosciamo, infatti, quando assumono una giovane tata, al fine di prendersi cura di una bambola reborn. Essa è trattata come un bambino in carne e ossa da Dorothy, che non è ancora riuscita ad elaborare il lutto che l’ha colpita. Eppure, la situazione diventa altamente spaventosa quando Sean si rende conto che anche la nuova tata è intenzionata a trattare la bambola come un vero e proprio bambino.

Questo anche dopo averle specificato che in assenza di Dorothy non sarebbe stato necessario recitare. Con lo scorrere degli episodi, la storia diventa sempre più intrigante, portando gli spettatori a scoprire oscuri segreti e collegamenti sorprendenti.

Tutta la vicenda, ricca di colpi di scena, è ambientata nell’appartamento della famiglia, che arriva a costituire un elemento simbolico e fortemente caratterizzante della serie. Tra gli interpreti troviamo Rupert Grint, il famosissimo Ron nella saga di Harry Potter e Toby Kebbell, apparso in diverse produzioni, tra cui: I fantastici quattro, Il pianeta delle scimmie, War Horse e Black Mirror. La giovane governante, Leanne, è invece interpretata dalla giovanissima attrice britannica Nell Tiger Free.

Nel corso delle stagioni è risultato chiaro come il personaggio principale e maggiormente enigmatico è, senza ombra di dubbio, proprio quello di Leanne. Infatti, la ragazza è profondamente religiosa e nel suo passato si scoprirà presto un collegamento con una misteriosa setta. Inoltre, l’istinto materno e protettivo che svilupperà nei confronti del bambino di Dorothy e Sean, porterà Leanne a sviluppare addirittura dei poteri soprannaturali.

La nuova, e ultima, stagione di questa serie approderà, sulla piattaforma di streaming Apple Tv+, il prossimo 13 gennaio. Il trailer promette grandissimi colpi di scena e diverse rivelazioni, all’insegna di una degna conclusione per questa storia tanto amata e seguita. Verrà rilasciato un episodio a settimana, partendo proprio da dove siamo rimasti con il finale della terza stagione.

Riuscirà Leanne a gestire tutta la forza di cui è dotata, oppure è destinata a mettere tutti in pericolo? Ci sarà un lieto fine? Non resta che aspettare trepidanti la messa in onda!

Una cosa, però, è certa: Shyamalan ha dimostrato di saperci fare anche sul piccolo schermo. Staremo a vedere come deciderà di sorprenderci in futuro. Anche se, a dire il vero, questo futuro non è poi così lontano. Infatti, a febbraio uscirà nei cinema la sua nuova pellicola, Bussano alla porta, che già dal trailer si prospetta decisamente angosciante!

La trama ci porterà in una baita isolata, in cui una famiglia viene presa in ostaggio e deve sottostare alle particolari richieste dei rapitori. Nel cast, tra gli altri, ritroviamo proprio il nostro amato Rupert Grint, che in Servant veste i panni del fratello di Dorothy. 

Stefania Berdei

Leggi anche: Old, la recensione del nuovo film di M. Night Shyamalan

Stefania Berdei

Classe 2000, scrivo di tutto ciò che solletica la mia fantasia. Studio Mediazione linguistica e culturale, poiché penso che la diversità e la ricchezza culturale siano il motore del mondo. In attesa di un ritiro spirituale su un’isola tropicale, cerco di essere ogni giorno la versione migliore di me stessa. Nel resto del tempo, mi nutro di serie televisive, film e libri.
Back to top button