IntrattenimentoPrimo Piano

Rick Morty 5, tra riconferme e schemi capovolti

La nuova stagione di “Rick & Morty”, trasmessa da Adult Swim dal 20 giugno al 5 settembre 2021, è ormai disponibile anche su Netflix Italia.

Vediamo quali novità e quali conferme ha portato questa quinta stagione.

Più universi paralleli, più citazioni, più evoluzioni: la serie di Dan Harmon e Justin Roiland riesce a stupire ad ogni episodio, pur restando fedele a se stessa. Diversi sono i rimandi a personaggi comparsi fugacemente in precedenza, che avevano incuriosito gli spettatori su possibili sviluppi (come nel caso di Space Beth, un clone della figlia di Rick che ricompare nella 5×02), nonostante il format resti sempre quello dell’episodio autoconclusivo. 

Rick & Morty è stata amata fin da subito per i suoi viaggi intergalattici, la meta-narrazione, le parodie, geniali momenti di puro non-sense e, ovviamente, per il duo nonno megalomane-nipote servile più eticamente scorretto mai visto. I due protagonisti rompono (insieme al resto della famiglia Smith) qualsiasi canone della famiglia comunemente rappresentata nelle sitcom americane. E in questa stagione sembra esserci un ulteriore cambiamento, capovolgendo in maniera sottile alcuni schemi posti in precedenza: i personaggi stanno evolvendo, rinnegando gradualmente ciò che sono stati in precedenza.

Adult Swim via gamesradar.com

Da un lato abbiamo Morty, che da tredicenne insicuro affronta con più audacia le situazioni pericolose e paradossali che il nonno gli propina ogni giorno, fino a diventare addirittura l’acerrimo nemico di generazioni intere di cani spaziali (5×01). Sembra non solo aver acquisito più fiducia in sé stesso, ma anche riuscire ad essere più freddo e menefreghista in situazioni complesse. Che stia assumendo qualche tratto del nonno?

E, a proposito di Rick, in questa stagione viene evidenziato ulteriormente quanto pesino il suo passato e le sue emozioni, sgretolando quella apparente apatia e il nichilismo da scienziato geniale che sembravano non poterlo scalfire in alcun modo. Non è la sua nemesi l’acerrimo nemico da combattere, ma la sua più grande paura: quella di non essere in grado di proteggere la sua famiglia, un’ossessione ben evidente nell’episodio sui cloni-esca. Il tutto è in evidente contrasto col modo in cui tratta Jerry, Summer, Beth, che sembravano solo un peso per lui o, nel caso di Morty, uno strumento utile per i propri scopi.

Quali saranno gli altri piccoli-grandi cambiamenti? Evitando ulteriori possibili spoiler, vi consigliamo di recuperare al più presto i 10 episodi su Netflix. 

Se invece li avete già visti e non vedete l’ora che esca la sesta stagione, state tranquilli: gli sceneggiatori sono già a lavoro per la season 7, cosa che fa sperare nella release dei nuovi episodi nell’estate 2022 (se non prima!).

Elena Di Girolamo

Fonte copertina: pixabay.com

Elena Di Girolamo

(Madda)Elena Di Girolamo, classe ’96, si laurea troppo presto in Filologia Moderna, quando non sa ancora spiegare alla nonna a cosa servono i suoi studi. A mangiare è troppo lenta, ma è ingorda di libri, musica, fumetti, film e serie tv. Oscilla tra la convinzione di poter scrivere un best seller e la consapevolezza che mettere “leadership: 10” sul CV non le farà avere un posto da manager in Mondadori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button