DisegniExtraPrimo Piano

The marvelous Mrs. Maisel e La comicità al femminile

The marvelous Mrs. Maisel è una serie targata Amazon Prime iniziata nel 2017.

Una serie irriverente, sagace, ironica e inaspettata.

La serie tv racconta le vicende di Miriam “Midge” Maisel, una donna ebrea dell’Upper West Side, Manatthan, ambientata nel 1958.

Midge sembra vivere una vita agiata e perfetta con un marito, due figli e una casa meravigliosa, ma presto la verità abbatterà tutte le sue certezze: verrà lasciata dal marito, Joel , che la tradiva con la segretaria – un classico – e scopre di aver problemi economici causati dalla cattiva gestione amministrativa delle finanze del coniuge.

Il mondo le è crollato addosso e trova conforto, non solo nell’alcool, ma in qualcosa che le è veramente caro e nella quale si trova a suo agio, nel suo sarcasmo. Qual è il miglior modo per Midge di esprimersi? Fare battute sarcastiche!

Decide quindi di andare in quel pub dove il marito si esibiva, per hobby, con poco successo, ma lei oh cavolo se ha talento! Farà morire dal ridere e non avrà peli sulla lingue: per farvi capire verrà arrestata un paio di volte nella prima stagione.

Non continuerò però, non sono qui a farne una descrizione dettagliata, anzi sono qui per creare un tavolo di discussione e invogliarvi a guardare la serie della quale, noi fan, siamo in attesa della quarta stagione.


Non siete ancora incuriositi? E se vi dicessi che la serie è stata sceneggiata dai coniugi Palladino?

Ebbene sì, sono tornati! La sceneggiatura e la creazione della serie è tutta opera loro, in particolar modo di Amy Shepard –  Palladino che possiamo ricordare per la ideazione della serie che ha seguito più della metà della popolazione mondiale, nel bene e nel male loro c’erano, di chi stiamo parlando, ma ovviamente delle ragazze Gilmore, The Gilmore Girls conosciuta in Italia come Una mamma per amica.

Ora, vi dirò la verità, io non sono una grande fan della serie in questione, ma quando ho incominciato a guardare The Marvelous Mrs. Maisel l’ho trovata da subito geniale e ho scoperto solo alla fine del primo episodio che la serie era stata partorita dai Palladino.

La serie parla in modo leggero di tante tematiche importanti come il mancato rispetto verso le donne e le razze diverse da quella caucasica, giusto per citarne qualcuna.


Se ancora non vi ho convinti provate a guardare anche solo la prima puntata, poi mi direte.

Didascalia e illustrazione di Sonia Giampaolo

Non perderti Maria Bolignano: The Queen della comicità.

Sonia Giampaolo

Sonia Giampaolo è un’ illustratrice freelance. Nasce, cresce e vive tutt’oggi a Napoli, si laurea presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli e al corso di Illustrazione presso la Scuola Italiana di Comix di Napoli. Fra alcune attività possiamo citare la selezione di una sua illustrazione per, la mostra "emoticon" che si è svolta durante l'Illustri Off e crea, assieme ad alcune colleghe ed amiche il progetto illustrato "cineforum society" nella quale uniscono due grandi passioni, il cinema e l'illustrazione. Pubblica con il progetto social C PER CULTURA e realizza le illustrazione e partecipa alla realizzazione del video musicale per la canzone ”Essere Luce” del cantante Scapestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button