ExtraFotografie

Pinocchio, storia di un burattino

Quanto sarebbe bello tornare indietro e guardare con occhio incantato ciò che ci circonda, proprio come quando da bambini credevamo che, se mai avessimo detto una bugia, il nostro naso sarebbe cresciuto così tanto da rendere evidenti le nostre menzogne agli altri.

In realtà abbiamo scoperto che spesso è molto facile mentire ed è altrettanto facile credere alle bugie degli altri.

Il naso non cresce, ma sicuramente crescono le incomprensioni tra noi e chi amiamo. A volte ci troviamo ingarbugliati in una rete di bugie dalla quale vorremmo uscire, ma il prezzo da pagare è ferire le persone a cui teniamo.

Ecco perché spesso mi piace nascondermi tra le pagine di una favola o rispolverare vecchie videocassette, per ricordarmi che, in fin dei conti, essere leali è ciò che ci può ancora far tornare bambini.

Foto di Benedetta Rufo

Ti interesserà: Pinocchio che visse due volte: la vera storia del burattino

Benedetta Rufo

Mi chiamo Benedetta Rufo, ho 22 anni e frequento la facoltà di scienze per l’investigazione e la sicurezza. Faccio parte della sezione fotografia per La Testata. Attraverso le foto che scatto riesco ad essere pienamente me stessa esternando le mie emozioni. Amo gli animali, leggere, ascoltare musica e la pizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button