ExtraPrimo Piano

Origine della specie – Una lotta tra evoluzione e creazione?

Oggi soffia 161 candeline L’origine della specie, una delle teorie più rivoluzionarie di sempre frutto di osservazioni e studi compiuti durante diverse spedizioni dal naturalista inglese Charles Darwin.

La sua teoria dell’evoluzione, è incentrata sull’idea che all’interno di diversi gruppi di organismi di una stessa specie, alcuni individui più deboli vengono eliminati nel tempo attraverso il processo di una selezione naturale.

In poche parole?

Attraverso questa vengono eliminati gli individui che si adattano meno a determinate condizioni ambientali.

Le polemiche allora non mancarono, si creò una lotta tra evoluzionisti e creazionisti, ma se vogliamo dirla lunga ancora oggi questa disputa non si è affatto conclusa.

Cosa dicevano le due fazioni?

I creazionisti ritenevano l’origine della specie come il frutto della creazione di Dio, dunque per mano divina perfetta ed immutabile.

Gli evoluzionisti su teorie filosofiche e scientifiche ammettevano la mutazione delle specie viventi da forme primitive a più complesse escludendo qualsiasi intervento creazionistico o metafisico.

 

E tu, di che idea sei?

 

 

Disegno di Vincenza Topo

Vedi anche: Contro ogni muro – Berlino, 9 novembre 1989 

 

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.
Back to top button