Metodi contraccettivi: meglio affidarsi alla scienza 

Per finire le nostre pillole sui metodi contraccettivi oggi parliamo dei metodi naturali.

I metodi naturali consistono in tecniche poco sicure che si basano sull’interruzione volontaria del rapporto o su calcoli che seguono il ciclo delle mestruazioni, la temperatura basale o l’LH.

Inutile dire che questi sono tutti metodi poco affidabili e che sia meglio utilizzarli solo in caso di una relazione stabile ma con la consapevolezza che si possa incorrere nel rischio di una gravidanza.

Insomma, se siete una coppia stabile e non volete incorrere in una gravidanza è meglio optare per un metodo ormonale, di barriera o intrauterino; se, invece, vivete la vostra sessualità con partner occasionali, be’, proteggetevi anche da malattie sessualmente trasmissibili con il preservativo.

Ovviamente la scelta combinata, ovvero due metodi insieme, come pillola + preservativo, sarebbe quella ottimale.

Insomma, godetevi la vostra sessualità ma affidatevi alla scienza!