La “Gran Puzza” londinese

L’Ottocento è stato un secolo rivoluzionario in molti campi, sopratutto in quello industriale facendo fronte al più grave problema di Londra: il sistema fognario.

Il Tamigi, famoso fiume di Londra, aveva sia il compito di raccogliere le feci degli abitanti londinesi, dal più ricco al più povero senza nessuna distinzione sociale, sia di raccogliere le acque e ciò scatenava terribili epidemie di colera.

Ciò portò, nel giugno 1858, a un abbassamento di livello del fiume scoprendo un immenso tappeto di escrementi che portò i politici ad allontanarsi dal Parlamento a causa del mefitico odore.

Inermi e sfiniti, Londra affidò all’ingegnere Joseph Bazalgette il compito di costruire un sistema fognario per l’intera città. L’opera durò all’incirca venti anni costruendo stazioni di pompaggio, confitti e vasche per i liquami.

Grazie alla sua ventennale opera, Londra finalmente potette sistema fognario respirare liberandosi dalle epidemie di malattie intestinali.

 

Vedi anche: ‘Peaky Blinders’ e la sporca Londra dei ‘20s!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi