ExtraPrimo Piano

Vischio infame sei peggio delle lame

Non tutti lo sanno ma anche la piantina più piccola può uccidere un Dio…

Baldr era uno dei figli di Odino e Frigg, personificazione del sole e della luna. Un giorno Baldr ebbe un sogno sulla sua morte e Frigg, per tranquillizzarlo, fece promettere a tutti gli elementi, gli animali e le piante dei nove mondi di non far male a suo figlio…tranne ad una! Frigg, infatti, non chiese al vischio di fargli nessuna promessa perché data la debolezza della giovane pianta la dea non credeva che avrebbe causato nessun problema. E così gli dei iniziarono a festeggiare lanciando tutti gli oggetti che riuscivano a trovare nei nove mondi addosso a Baldr.

Loki però, come insito nella sua natura, era irato da tutto ciò e trasse in inganno Hermóðr, il fratello cieco di Baldr. Diede al dio un pezzo di vischio da tirare con l’arco ed Hermóðr la scagliò dritta verso il povero Baldr che, tra lo stupore di tutti gli dei Asi, perì e andò nell’Hell.

Mai sottovalutare il vischio…MAI!

 

Leggi anche: Lode a Ostara, l’origine della Pasqua

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.
Back to top button