Comicon 2020: piccole anticipazioni che fanno sognare i fan

Migliaia di persone aspettano con ansia l’inizio del Comicon. Per quattro giorni, come avviene da 22 anni, il fumetto colora la primavera napoletana. Ecco le prime anticipazioni dell’edizione 2020.

 

Rullo di tamburi per la XXII edizione del Comicon – Salone internazionale del fumetto e del gioco, l’evento di rilevanza internazionale che appassiona il pubblico di tutte le età. Nei giorni dal 30 aprile al 3 maggio, come di consueto, la Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta si prepara ad accoglierlo.

Lo scorso anno ha rappresentato un successo con oltre 160.000 visitatori, ma dalle prime anticipazioni trapelate, questa del 2020 sembra preannunciarsi un’edizione davvero speciale.

A scandire il Comicon è sicuramente la scelta del Magister: Davide Toffolo, fumettista e musicista, noto per essere la voce e la chitarra del gruppo Tre Allegri Ragazzi Morti e uno degli autori italiani di fumetto più originali, tra i primi e più influenti creatori di graphic novel dagli anni Novanta. L’avrete certamente visto; la sua immagine pubblica è una maschera di teschio, ispirata alla calavera messicana.

Ma il 2020 è anche l’anno in cui ricorrono i cinquanta anni dall’arrivo di Spider-Man nelle edicole italiane. Così, con la mostra “Italia Spider-Man. I maestri di The amazing Spider-Man”, una selezione di prestigiose tavole originali mai esposte in Europa, si vuole festeggiare la ricorrenza.

Una mostra di cinquanta opere originali, pensata allo scopo di ricostruire la storia di Spider-Man e dei suoi momenti salienti, evidenziando l’abilità artistica e comunicativa di una dozzina di disegnatori che hanno reso Peter Parker uno dei personaggi immaginari più amati. Un successo mondiale che lo scrittore Stan Lee, il disegnatore Steve Ditko e forse nemmeno l’editore Marvel Comics, nel lontano 1962, immaginavano.

Restando in tema fumetto, ma cambiando completamente paese d’origine, ad aprire la Kermesse come ospite internazionale, per la prima volta in Europa, sarà Shūzō Oshimi, fumettista giapponese, maestro contemporaneo del seinen manga, noto per le serie Happiness, I fiori del male e Tracce di sangue, pubblicate in Italia da Planet Manga.

Ma il Comicon non è solo fumetto, ad animare e colorare le sale della Mostra d’Oltremare ci sono numerose altre attrazioni: giochi, videogiochi, proiezioni, serie tv, incontri, mostre, concorsi.

Il Comicon è un momento surreale che concede a chiunque il diritto di essere ciò che vuole. Per quattro giorni, nella stagione primaverile, una superficie di circa 700.000 metri quadri mette al bando il grigiore e ci ricorda di divertirci.

 

Rosaria Vincelli

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi