ExtraPrimo Piano

Wilhelm Schickard

Nato a Herrenberg il 22 aprile del 1592; morto a Tubinga il 24 ottobre del 1635.

Schickard fu un pittore, teologo, scienziato, matematico, linguista e scienziato tedesco. Iniziò la sua formazione a Tubinga, dove diversi anni dopo arrivò pure ad insegnare. A lui si deve la costruzione della prima macchina per il calcolo automatico: il rechenuhr, conosciuto anche come “orologio calcolante”.

Il problema che attanagliava gli antichi matematici ed inventori era quello di riuscire a costruire un marchingegno in grado di saper calcolare il riporto delle operazioni matematiche. Schickard prese ispirazione dai calcoli e dalle teorie del suo amico Keplero, riuscendo a meccanizzare il calcolo che si faceva mediante i bastoncini di Nepero, ovvero asticelle usate dal 1617 per compiere calcoli.

La macchina di Schickard è a tutti gli effetti la prima calcolatrice automatica della storia.

La Redazione

Ciao! Sono la Redazione de La Testata – Testa l’informazione. Quando non sono impegnata a correggere e pubblicare articoli mi piace giocare a freccette con gli amici.
Back to top button