Occhio al malocchio

Sei spesso stanco, nervoso e sfortunato? Hai il malocchio! Eccolo, il re delle superstizioni

La leggenda del malocchio ha origini antiche (sembra già dal VIII sec. a.C.). Si tratterebbe di una maledizione lanciata con lo sguardo oppure attraverso fatture e strani riti, in grado di indurre malessere psicofisico in chi ne è colpito.

Nei secoli sono stati accusati di praticarlo soprattutto individui tacciati come “diversi”: strabici, zingari, persone con i capelli rossi…

Per chi ci crede sembra ce ne siano di diversi tipi, così come i modi per liberarsene: dal sale all’olio mescolati con acque benedette al corno che è l’arma d’eccellenza contro la sfortuna per il suo significato di potenza, virilità e fecondità.

Per approfondire vedi anche La leggenda del gatto nero: fra superstizione e fortuna. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi