Umarell

Dal bolognese: ometto, omarello, il termine incontra il suo plurale nell’inglese “umarells”.

Colui che nel caos della vita urbana, svolge il suo ruolo di pensionato e di attento osservatore di cantieri o lavori stradali, dei quali sa cogliere ogni progresso mentre attende con le mani intrecciate dietro la schiena.

Dispensa consigli in fila alle Poste Italiane, frequenta assiduamente farmacie solo per confidarsi con il farmacista di turno, si sveglia alle 6.00 per andare a fare la fila allo studio medico che apre alle 15.30: sono in mezzo a noi e a loro è dedicata un’omonima piazza a Bologna.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi