IL BUDDHA

Quante volte abbiamo sentito parlare di “buddha”, magari da piccoli, magari abbiamo paragonato a qualcuno a quest’ultimo in un momento di rabbia a causa della visione comune del personaggio, ma in realtà, chi è il buddha?

Siddharta Gautama era un giovane principe indiano, il quale viveva nell’agio e nel lusso, ma soprattutto nell’inconsapevolezza dello scorrere della vita. Pensava che tutto sarebbe rimasto sempre perfetto, che sarebbe rimasto sempre giovane, bello e talentuoso e che tutto dovesse andare proprio così, tuttavia, un giorno, preso da una morbosa curiosità, andando contro tutti, riuscì da uscire dal palazzo reale, dove incontrò per la prima volta un anziano, la seconda volta un malato, la terza volta un cadavere e infine, un asceta.

Siddharta, essendosi reso conto dell’inevitabilità della vita, all’età di 29 anni decise di abbandonare il palazzo alla scoperta delle cause del dolore e della sofferenza. Abbandonato il palazzo, lasciò dietro anche tutto ciò che era collegato ad esso, tutte le sue ricchezze, persino gli abiti tutto d’un tratto non ebbero più importanza poichè si diede all’ascetismo più estremo cercando di sconfiggere la morte.

Dopo anni di ricerca e meditazione, finalmente Siddharta riuscì a controllare i suoi demoni interiori, così da tenerli per sempre a bada e ciò gli permise di accedere alla conoscenza suprema così da dissolvere il suo karma e spezzare il ciclo delle rinascite diventando un buddha, il buddha, l’illuminato.

 

Alberto Matteo Marotta

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi