Pokémon Detective Pikachu

Ci sono voluti anni, molti anni, ma finalmente è successo: un film live-action a tema Pokémon. Ma vale la pena andarlo a vedere?
I Pokémon sono uno di quei simboli a cui ognuno di noi può associare un ricordo, tra chi è cresciuto con l’anime, chi con il videogioco e chi sentendoli solamente nominare. All’annuncio del film Pokémon Detective Pikachu i dubbi e le perplessità erano molti; già in passato grandi leggende del mondo dei videogiochi e dei cartoni animati erano stati portati sul grande schermo con risultati abbastanza scarsi: la ferita di Dragon Ball Evolution continua a fare male ancora oggi!

Pokémon Detective Pikachu, però, è riuscito lì dove altri hanno fallito: il film, infatti, risulta godibile da una diversa fascia di pubblico sotto diversi aspetti, nonostante la mancanza di una solida trama.
Siamo a Ryme City, la prima città al mondo dove coesistono in armonia persone e Pokémon. Tim è sulle tracce del padre scomparso e verrà aiutato da un Pikachu caffeinomane e astuto. Pikachu è doppiato da Ryan Reynolds, che riesce con la sua performance vocale a reggere il film quasi unicamente sulle sue spalle; la trama, infatti, è abbastanza lineare e anche i vari plot twist e colpi di scena sono inseriti proprio nei momenti più scontati della storia. Il protagonista è interpretato da Justice Smith che, nonostante non riesca a dare la giusta emotività e spessore al personaggio, regala un’interpretazione godibile.
Ma quindi perché andare al cinema? Beh, per i Pokémon!
Per quanto possa sembrare banale, i veri protagonisti di questo film sono proprio loro, i Pokémon. Il mondo di Ryme City è una pura goduria per gli occhi: la CGI dei mostriciattoli tascabili è fatta in modo tale da sposarsi perfettamente con il mondo realistico in cui vivono e si muovono persone reali in carne ed ossa. I design di tutti i Pokémon presenti nel film risultano credibili ma non eccessivamente “realisticizzati” (vedi Sonic nel trailer dell’omonimo film). Squame, pelle, peli, piume e piante ricoprono i corpi dei mostriciattoli che si fondono magistralmente con l’ambiente circostante, creando dei biomi tanto belli quanto particolari. Se si vuole trovare una pecca alle scene con protagonisti i Pokémon è la brevità dei momenti di azione/lotta tra di loro, simbolo emblematico della serie.
Pokémon Detective Pikachu riesce a superare a buoni voti il banco di prova per quella che si prospetta essere solo l’inizio dell’esperienza cinematografica, con un film che riesce a far incuriosire e divertire i più piccoli mentre strizza un occhio ai veterani, che, nonostante gli anni trascorsi, continuano a sognare insieme a queste bizzarre creature.

Davide Cacciato

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi