I bulli di Trastevere: Meo Patacca e Rugantino

I due personaggi, entrambi romani, sono accomunati dalle loro origini e dal loro essere attaccabrighe. Rugantino è noto per essere abile con la spada e con le parole, mentre Meo Patacca usa spesso il bastone ed è molte volte rappresentato con un fiasco di vino in mano. Meo è un bonaccione pur essendo una testa calda, il suo nome “Patacca” rappresentava la paga del soldato. Il nome di Rugantino, invece deriva da ruganza, ovvero arroganza.

 

 

Disegno di Francesco Marinelli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi