Parlare a vanvera

Chi, nella propria vita, non ha mai detto a qualcuno: “Ma stai zitto, non parlare a vanvera!”?

Vi siete mai chiesti cosa significhi? Quest’espressione è comparsa nel 1565 per la prima volta in un testo di Varchi, storico fiorentino.

Come tutti sappiamo “parlare a vanvera” significa dire cose senza senso, senza alcun fondamento. Tuttavia, sono numerose le ipotesi sulla provenienza di tale locuzione: alcuni studiosi dimostrano che la radice di “vanvera” somigli a quella di vano (da qui “dire cose inutili, vane”); altri riconducono la parola “vanvera” al gioco della bambàra (di origine spagnola) con la quale si intendeva una perdita di tempo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi