I reni sono un capolavoro di ingegneria

di Domenico Macari

I reni sono organi conosciuti per il loro ruolo nella filtrazione del sangue. Svolgono però altre funzioni importanti nella regolazione della pressione e nella produzione di globuli rossi.

I reni sono l’organo principe dell’apparato urinario. La funzione per cui sono meglio conosciuti è quella di filtrazione del sangue con conseguente generazione di urina che tramite due lunghi tubicini, gli ureteri, è immessa nella vescica e da qui eliminata. I reni svolgono però altre funzioni cruciali e lo stesso processo di produzione dell’urina richiede strutture altamente specializzate che ne fanno due piccoli gioiellini anatomici.

Filtrazione del sangue e produzione di urina:

Tramite l’arteria renale il sangue arriva al rene. Dall’arteria principale ha origine un sistema di ramificazioni che culmina col glomerulo renale, in corrispondenza del quale troviamo il filtro che permette di depurare il sangue. Il filtrato viene immesso in un sistema di dotti che sono, nell’ordine: tubulo prossimale, ansa di Henle, tubulo distale e dotto collettore. In queste quattro condotte le cellule che costituiscono i vari tubuli lavorano per modificare il contenuto degli stessi: la logica è quella di lasciare nell’urina quello che non serve o è in eccesso ma al contempo riciclare tutto ciò che è possibile riciclare. Il prodotto finale è l’urina, che viene immagazzinata nella vescica: in condizioni fisiologiche nella vescica si accumulano 60 mL di urina all’ora, con pH tendenzialmente acido e più o meno concentrata in base allo stato di idratazione.

Controllo della pressione arteriosa:

Uno dei parametri che influenza la pressione arteriosa è la volemia: per volemia intendiamo il volume di sangue; all’aumentare della volemia aumenta la pressione. Detto ciò, a livello renale esistono delle cellule in grado di percepire variazioni di pressione scatenando una risposta che permetta di ripristinarla. Quando questa diminuisce viene infatti rilasciata a livello renale la renina, che attiva un sistema detto sistema renina-angiotensina-aldosterone che culmina col rilascio appunto di aldosterone. L’aldosterone agisce a sua volta sul rene favorendo un aumento del riassorbimento di acqua operato dal sistema di dotti di cui abbiamo parlato prima, quindi aumenta la volemia e di conseguenza la pressione arteriosa.

Produzione di EPO:

A livello renale viene prodotto un importantissimo fattore: l’eritropoietina. La funzione dell’EPO è quella di stimolare a livello midollare la produzione di globuli rossi. Quando ci troviamo ad elevate altitudini sappiamo che l’aria è rarefatta, quindi c’è meno ossigeno; sappiamo anche che l’ossigeno è trasportato dai globuli rossi. Ne deriva che la risposta operata dall’organismo in una condizione di scarsità di ossigeno è il rilascio di eritropoietina, con conseguente incremento del numero di globuli rossi, implementando così il trasporto del gas.

I reni sono due macchine biologiche in cui si incrociano meccanismi fisiologici fondamentali per mantenere l’omeostasi e quindi l’integrità dell’organismo. La vita con reni poco funzionanti o addirittura senza è estremamente difficoltosa, come dimostrato dalle disagevoli condizioni in cui vertono i pazienti sottoposti a dialisi.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi