Come fare affari on-line

di Rossana Iannotta

Ecco l’articolo che rivoluzionerà il vostro modo di fare shopping.

Acquistare online non conviene solo ai pigri recidivi, che si alzano dal divano a stento per andare ad aprire la porta al corriere, o a coloro che non hanno modo di raggiungere i negozi fisici nell’immediato. Con qualche piccolo accorgimento chiunque può fare affari d’oro.

Quando io ho iniziato a comprare online frequentavo ancora le scuole medie, ma avevo già gusti un po’ particolari, e vivendo in provincia non trovavo quasi nulla che mi aggradasse. All’epoca la piattaforma più in voga era Ebay ed effettivamente c’erano delle occasioni super vantaggiose. Ho comprato diverse borse e scarpe firmate a molto meno della metà del prezzo di listino. Tutto nuovo e tutto originale, chiaramente.

Oggi purtroppo Ebay ha risentito della concorrenza di numerosi altri siti che sono cresciuti e l’hanno costretto ad adeguarsi ai loro prezzi, risultando non più molto conveniente sul “compralo subito”.
Per quanto riguarda l’usato e le aste è ancora molto competitivo.
Queste ultime in particolare, consentono di portarsi a casa dei gioiellini a prezzi davvero stracciati. La difficoltà è riuscire ad aggiudicarseli.

La durata dell’asta è variabile e viene stabilita dal venditore, ma un consiglio universale è quello di non fare mai offerte quando mancano ancora giorni o addirittura ore alla scadenza, bensì salvare l’inserzione sotto la voce “oggetti che osservi” e segnarsi il giorno e l’ora della scadenza.
Consiglio di puntare la sveglia del cellulare a 5 minuti prima dell’orario stabilito: è a quel punto che ci si gioca il tutto per tutto!
Se nessun altro ha fatto lievitare troppo il prezzo facendo offerte nei giorni precedenti ed il prezzo è ancora conveniente, bisognerà fare in modo di trovarsi con un pc a disposizione e dita ben allenate a essere agili e scattanti.

Fate sempre un’offerta maggiore di 2 o 3 euro del prezzo segnato, e procedete così se avete un concorrente che ribatte, finché non scade il tempo o fino alla cifra che siete disposti a pagare. Purtroppo le aste non hanno alcuna garanzia di vittoria e può capitare di rinunciare all’oggetto dei vostri desideri. C’est la vie.

Un altro sito su cui ora acquisto spesso è Zalando, per il semplice motivo che non mi piace pagare le spese di spedizione – c’è qualcuno a cui piace? – oppure Asos, se la spesa è maggiore ai 24,90 euro, soglia minima per non pagare il corriere. Su entrambi i siti compro sempre nella sezione saldi: gli articoli sono scontati fino al 70%.
A quanti desiderano invece acquistare capi di brand di medio e alto livello, consiglio ZalandoPrivé e Privalia, i cui sconti sono reali ma i prodotti non sono proprio economicissimi.

In questi caso: armadi pieni e portafogli vuoti.

Però potrete dire di aver speso in maniera consapevole. E vi sentirete meno in colpa. Buono shopping!

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi