“Saw” ai tempi dei Savoia

Facciamo un gioco. Andate a Piazza Plebiscito, bendatevi e percorrete il tragitto che separa il Palazzo Reale dalla Chiesa di San Francesco di Paola, stando ben attenti a passare perfettamente fra le due statue equestri.

Semplice, come respirare. Oppure no?

La pendenza del suolo fa infatti sbagliare traiettoria, così che mantenere un’andatura costante risulti impossibile.

E pensate a quando, sotto la regina Margherita, attraversare quello spazio rappresentava per i prigionieri la possibilità di riacquistare la propria libertà.

O essere giustiziati, in caso di fallimento. Immaginate di essere ancora a quei tempi.

Ricordate come si respira, giusto? Bene, ora andate in apnea.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi