CineByte: Dallas Buyers Club  

“Ho l’impressione di lottare per una vita che non ho il tempo di vivere” .

Anno di uscita: 2013

Paese di produzione: Stati Uniti d’America

Regia: Jean-Marc Vallée

Sceneggiatura: Craig BortenMelisa Wallack

Texas, 1985. Ron Woodroof è un operaio e vive una vita di eccessi: droga, alcool e sesso. Nel momento in cui scopre di aver contratto l’HIV, però, la sua prospettiva cambia. Ron intraprende un percorso di formazione che va di pari passo con la cura per la malattia. Scappa in Messico e lì scopre una nuova proteina non dannosa che aiuta a curare l’HIV. Nel frattempo intraprende una complicata amicizia con Rayon, una donna transgender sieropositiva con cui fonda il Dallas Buyers Club: soldi in cambio della proteina miracolosa.

Un film che si è aggiudicato 3 premi Oscar. Matthew McConaughey e Jared Leto dimostrano versatilità e sensibilità decisamente fuori dal comune, e danno vita a un legame cinematografico che ci spezzerà il cuore. Una storia cruda, che racconta la realtà dell’HIV negli anni ’80, ma anche una storia di crescita, di accettazione, che incita al cambiamento.

 

 

Vedi anche: CineByte: Bastardi senza gloria