Ignaz Semmelweis

Nato a Buda il 1º luglio del 1818; morto a Döbling il 13 agosto del 1865.

Semmelweis iniziò i suoi studi nella facoltà di legge ma ben presto decise di lasciare per sempre legge e iniziare a studiare medicina.

Una volta divenuto medico chirurgo e ostetrico i suoi studi si focalizzarono sulla misteriosa febbre puerperale. Ai tempi, infatti, tantissime donne morivano per via di misteriose infezioni post-parto. Il motivo era tanto semplice quanto importante: non esistevano delle norme igienico sanitarie volte alla corretta disinfezione del personale sanitario, una fra tutte il lavarsi le mani prima e dopo gli interventi.

Nonostante nel suo reparto Semmelweis fosse riuscito a far calare drasticamente la mortalità purtroppo venne preso come un ciarlatano dalla comunità scientifica dell’epoca e, dopo essere stato cacciato via dall’ospedale ed essere caduto in miseria, finì i suoi sfortunati giorni in manicomio.

L’Unesco ha inserito i dati dei suoi studi nel registro della Memoria del mondo.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi