Teporino

Il teporino di un’abitazione, quel calore che ti accoglie e ti protegge dal freddo esterno è, secondo me, frutto di tutte le attività che si svolgono in casa.
Ad esempio se una casa è pulsante di vita, di gente che va e viene, di movimento, di fornelli accesi e quindi di odori invoglianti e poi di piatti messi a tavola e dopo a lavare e ancora di gente che parla, che urla, che si ama, si abbraccia, che ride e tante altre cose, be allora in quella casa ci sarà un bel teporino pronto a riscaldarvi.

Se ci pensate è una cosa abbastanza logica. Pensate a quelle storie dell’orrore con la tipica villa abbandonata e priva di vita, rifugio appunto di mostri e spiriti. A uno che sta in auto gli si buca una gomma proprio mentre passa lì vicino. Entra sperando di trovare aiuto e invece… un brrrivido.

Alessandro Mastroserio

 

 

Dai uno sguardo a Storia di una playlist e del suo miracolo in una notte di quarantena insonne

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi