Yayoi Kusama

– Nata a Matsumoto il 22 marzo 1929.

– Kusama inizia fin da giovane a sperimentare un proprio stile artistico, ma nel ’58 decide di trasferirsi a New York, a contatto diretto con il vibrante clima artistico dell’epoca. Nonostante il suo impegno assiduo Kusama incontra moltissime difficoltà su tutti i fronti per emergere nella scena artistica di quegli anni, cosa che la porterà a tentare il suicidio. Inizia a farsi conoscere maggiormente e a far parlare di sé grazie alle sue istallazioni provocatorie ed osé.

– L’arte pittorica di Yayoi Kusama è prevalentemente costituita da una serie di pattern (soprattutto pois) che tendono a ripetersi in maniera ossessiva all’interno dell’opera. Il risultato in sé diviene quindi uno specchio della psiche e dell’emotività di Kusama. L’artista vive dal 1977, sotto sua decisione, nell’ospedale psichiatrico di Seiwa e continua incessantemente a lavorare con e per la sua arte.

– Ad oggi Kusama è l’artista femminile con la più alta valutazione nel mercato dell’arte.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi