“Bonasera bella ‘mbriana mia, rieste appiso a ‘nu filo d’oro”

Quante volte avete cantato questi versi di Pino Daniele? Sapete però chi sia la bella ‘mbriana?

Il nome sembrerebbe provenire dal latino e sta per “Meridiana“, riferendosi all’ombra sotto cui ripararsi o al significato etereo dell’essere.

La Bella ‘Mbriana, nella tradizione napoletana, è proprio un personaggio magico, come Parthenope ed il Munaciello.

Si tratta di uno spirito benefico della casa che non si mostra mai nel suo aspetto, si trasforma in geco, ragno o farfalla.

Il suo compito è quello di controllare e consigliare gli abitanti, è l’antagonista del munaciello e viene invocata in tutte le situazioni difficili che compromettono la serenità familiare. In genere si tratta di uno spirito buono, ma mai offendere la bella ‘mbriana perché può addirittura provocare la morte di uno dei familiari.

 

Cliccando qui potrete leggere un articolo su Pino Daniele!

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi