La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia

Esce oggi nei cinema italiani “La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia” tratto dall’omonimo romanzo del grande Dino Buzzati. Noi abbiamo avuto modo di vederlo in anteprima al “Lucca Comics and Games”. Ma vale la pena di andarlo a vedere?

Nella gioiosa cornice di Lucca è stato proiettato in anteprima nazionale “La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia”, film d’animazione che vede alla regia e ai disegni il celeberrimo Lorenzo Mattotti, uno dei più importanti illustratori italiani. La produzione italo-francese di questo film d’animazione è durata per più di sei anni, con costi di gran lunga superiore a quelli che in media sono i costi di un film tradizionale (circa 11 milioni di euro). La pellicola ha partecipato alla selezione ufficiale dello scorso festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard, riscuotendo un grande successo.

La vicenda è tratta dall’omonimo romanzo del 1945 di Dino Buzzati, considerato dalla critica come uno dei più grandi scrittori fantastici ed esistenzialisti del Novecento. Viene narrata la vicenda di re Leonzio, sovrano degli orsi che decide di scendere con il suo popolo dalle montagne siciliane a valle alla ricerca di Tonio, suo figlio scomparso. Gli orsi si ritroveranno dunque ad avere a che fare con gli umani, popolo di cui non sanno nulla ma da cui sono profondamente affascinati. Ben presto però, Leonzio si renderà conto che i vizi degli uomini possono risultare molto pericolosi per i pacifici e puri orsi.

Lo stile di Mattotti, pur tenendo conto delle illustrazioni originali del libro di Buzzati, è subito riconoscibile fin dai primi fotogrammi: l’ambientazione, i personaggi e per fino i movimenti sono permeati da quei colori pastello e da quelle forme richiamanti la rotondità che hanno reso l’illustratore riconoscibile in tutto il mondo. Certi fotogrammi potrebbero essere tranquillamente estrapolati dal film ed essere considerati dei veri e propri quadri. L’intera pellicola sembra sospesa in una dimensione atemporale perché, come dice lo stesso Mattotti, uno degli scopi principali era quello di creare un film “eterno”, godibile, dunque, da qualsiasi generazione che decida di vederlo senza dover patire la prova del tempo.

La storia si divide tendenzialmente in due parti che a volte soffrono di un altalenante ritmo narrativo, che però non alterano eccessivamente il godimento dell’opera. Sebbene ci si trovi di fronte ad una vera e propria favola, il film risulta godibile anche per un pubblico più adulto, complice anche l’ottima animazione unita agli stupendi disegni.

Il film conta nella sua versione italiana dei doppiatori d’eccezione (Servillo, Albanese, Guzzanti) e un fantastico cameo di Camilleri, che impreziosisce ancora di più il racconto.

La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia è un film d’animazione di cui si sentiva il bisogno e che noi vi consigliamo di non perdere!

 

Davide Cacciato

 

Ti piace l’animazione nostrana? Allora clicca qui!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi