Assurbanipal

– Nato a Ninive nel 668 a.C.; morto a Ninive nel 626 a.C.

– Chiamato anche Sardanapalo, fu il re più importante del regno assiro. Combatté e vinse contro il re di Babilonia, suo fratello, e fu a capo della città più grande del mondo dell’epoca. Nonostante le malelingue pare che Assurbanipal fosse un uomo dotto e colto, che portò molti manoscritti in cuneiforme nella sua capitale: è grazie al suo amore per la scrittura che si sono conservati alcuni scritti riguardanti l’epopea di Gilgamesh.

– Assurbanipal era famoso già ai suoi tempi per il suo comportamento licenzioso e lascivo, oltre per la sua presunta omosessualità. Pare che nella sua reggia vi fosse un’opulenza e una lussuria senza paragoni; secondo il mito pare che fu proprio questo comportamento così lussurioso a portare diversi suoi nobili a rivoltarsi contro di lui.

– Il nome Sardanapalo viene usato ancora oggi per indicare una persona dedita alle più sfrenate passioni e al piacere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi