Senza pelo e senza inganno – Cosa l’evoluzione potrebbe fare dei nostri corpi

Il primo a parlare di parti del corpo che potrebbero nei millenni a venire scomparire fu nientepocodimenoché il padre dell’evoluzionismo moderno, Charles Darwin. Nel primo capitolo de L’Origine dell’Uomo, infatti, Darwin elenca diverse parti del nostro corpo descrivendole come già inutili, o potenzialmente inutili alla luce dell’avanzamento di quell’evoluzione che lui per primo aveva intuito governarci tutti.

Certo è che la sua lista era lungi dall’essere esaustiva: il nostro corpo è letteralmente curvo sotto il peso di “pezzi” di cui negli anni a venire potremmo liberarci. Diamo uno sguardo su quest’universo di futuri “rottami”…

#1 – Peli

Pare che le nostre sopracciglia servano ad evitare che il sudore ci entri negli occhi, mentre barba e baffi giocano un ruolo importante nell’attirare partner sessuali. Per il resto, la maggior parte dei peli superflui che spuntano in ogni dove sul nostro corpo pare siano, per l’appunto, totalmente superflui e destinati nel tempo a scomparire totalmente.

#2 – Muscoli dell’orecchio estrinseci

Lo sapevate che, proprio come i cani ed i conigli, anche gli esseri umani sono corredati di piccoli muscoli esterni alle orecchie? Mentre però negli animali questi le rendono totalmente mobili, gli uomini hanno perso buona parte di questa mobilità, fatta eccezione per quella manciata di persone capaci di dimenare le orecchie a comando. Simpatico party trick, ma nulla di più!

#3 – Denti del giudizio

I denti del giudizio devono il loro nome al momento in cui tendono a spuntare, verso la fine della pubertà e l’inizio dell’età adulta: quando si dovrebbe mettere giudizio, per l’appunto. Nei lontani giorni in cui gli uomini dovevano masticare piante per sopravvivere, avevano una funzione più che dignitosa, ma ad oggi solo il 5% della popolazione mondiale può vantare un sano paio di denti del giudizio. Ed è una percentuale destinata a diminuire sempre più.

#4 – Muscolo palmaris

È quel righino lungo e stretto che corre lungo l’avambraccio, più o meno dal polso al gomito. In tempi lontani era essenziale per appendersi ed arrampicarsi sugli alberi, ma ad oggi l’11% della popolazione ne è sprovvista… Potresti volerlo tenere, se pratichi l’arrampicata o le arti marziali, tuttavia!

#5 – Dita dei piedi

Potrà sembrare fantascienza, ma diversi studi negli ultimi anni hanno confermato il fatto che gli esseri umani tendevano nell’antichità a restare in equilibrio e camminare utilizzando la linea mediana dei piedi, mentre oggi la tendenza è di bilanciare il peso sul lato dell’alluce, spostando quindi il nostro equilibrio verso l’interno. Ciò significa che mentre un tempo gli uomini si affidavano alle dita dei piedi per trovare equilibrio, un giorno non sarà più necessario, e le dita dei piedi saranno inutili… Tanto che i nostri piedi potranno assomigliare sempre più alle zampe palmate di anatre e simili volatili!

Marzia Figliolia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi