Yasuke

– Nato intorno al 1555 in Mozambico.

– Yasuke venne catturato in Africa da dei missionari gesuiti nel 16° secolo.  Arrivò in Giappone durante il periodo Sengoku, al seguito del gesuita Alessandro Valignano. I giapponesi rimasero di stucco alla vista di Yasuke soprattutto per la statura e il colore della pelle. Il daimyo Oda Nobunaga fu ammaliato dal giovane africano e decise di farne una delle sue guardie del corpo personali.

– Yasuke abbracciò il credo del samurai e, supportato da Oda Nobunaga stesso, fece presto carriera, divenendo un condottiero molto abile ed importante. Nel 1582 il generale Akechi Mitsuhide, in seguito ad una battaglia, riuscì a deporre Oda Nobunaga. Yasuke fu risparmiato dal seppuku, rituale di suicidio samurai, e si narra che gli fu concesso di tornare in Italia, anche se in realtà non si è certi di come abbia trascorso gli ultimi anni della sua vita.

– La storia di Yasuke viene raccontata nel celebre libro nipponico per bambini Kuro-suke. Nell’aprile 2019 è stato annunciato un film che metterà in scena la vita leggendaria dell’unico samurai di colore della storia.