Plastinazione: quando il corpo umano diventa arte

Nel 1977 Gunther von Hagens, anatomopatologo tedesco, inventò un nuovo modo di conservare i cadaveri, un modo che ci permette di vederli sotto un’altra luce: la plastinazione.

La plastinazione è un processo che consiste nel sostituire i liquidi corporei, all’interno del cadavere, con polimeri, quali ad esempio il silicone; in questo modo si previene la decomposizione e le parti organiche si conserveranno nel tempo mantenendo la forma e il colore. Il progetto divulgativo “Body Worlds” di von Hagens gira il mondo intero, mostrando diversi corpi che hanno subito il processo di plastinazione. I corpi vengono esposti in delle posizioni che richiamano quelle di sculture o di atleti, in modo tale da evidenziare come i diversi tessuti e organi del corpo reagiscono a stimoli e posizioni diverse.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi