La signorina Adolf Hitler

Per sgominare il führer gli alleati le provarono di tutte… ma questo tentativo ha dell’incredibile!

Alcune spie britanniche alleate erano riuscite ad arrivare talmente vicino al führer da poter manipolare il suo cibo. Vi era però un problema: tutti i pasti di Hitler venivano esaminati e quindi era impossibile inserirvi delle sostanze nocive all’interno.

Gli alleati decisero dunque di ricorrere ad un’alternativa tanto originale quanto bizzarra: gli estrogeni.

Questi ormoni, infatti, risultavano invisibili ai test sul cibo di Hitler e avrebbero causato dei cambiamenti non immediati.

Il piano era semplice: somministrare al führer quanti più estrogeni possibile rendendolo sempre più pacato, femminile, fino ad arrivare ad un vero e proprio cambio di sesso. Ovviamente ciò non avvenne, ma chi sa che cosa sarebbe successo se Adolf Hitler fosse divenuto una donna!

 

Leggi anche:  La maionese: tra sciabole, cannoni e fortuna

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi