SimValley: regole di sopravvivenza

di Lisa Scartozzi

Tra persone che si vogliono bene, litigare è un classico. Accade tra fidanzati, tra amici, tra fratelli… anche tra padre e figlio! E fidatevi, in questo caso, può far molto male.

Quante volte vi è capitato di battibeccare con i vostri genitori senza avere idea di come uscirne e senza la minima intenzione di scusarvi, pur essendo in torto ed essendone consapevoli? Tante, immagino.

Non c’è da preoccuparsi, perché è la realtà di tutti gli adolescenti del mondo. Si tratta di un comportamento assolutamente normale che deriva dalla totale incapacità di sapersi confrontare con i genitori durante una specifica fascia d’età.

Cari genitori, tranquilli! Basterà sopportare solo qualche anno di fuoco e tutto tornerà alla normalità: i vostri ragazzi si rimetteranno in riga e si apriranno autonomamente al dialogo.

Ma esiste un mondo, parallelo al nostro, in cui non tutti i fanciulli hanno modo di tornare tra le righe. Sto parlando delle malefiche cittadine di The Sims. Perciò, cari giovani, ho dei consigli per voi e per il vostro futuro, ammesso che vogliate viverlo.

1 – Quando venite concepiti, è bene che questo avvenga al di fuori del matrimonio, perché è questo che vogliono le vostre mamme quando non pensano al rapporto extraconiugale che vi sta generando. Quando scoprirà di mangiare per due, si ricorderà di quel cocktail di troppo al locale fusion dietro casa, e ne rimarrà eccitata. Questo la porterà dritta a cercare vostro padre, fino al loro matrimonio. Nascerete sotto un tetto caldo d’amore. Ah, dimenticavo: vostro padre è sicuramente un medico o, statene certi, lo diventerà.

2 – Ormai siete dei bebè, e chi non ama i bebè? Esattamente, vostro padre (e forse anche vostra madre)! Smettetela di piangere e se avete fame, tenetevela. Non frignate per un pannolino sporco, sapete quante volte dovrete pulire il bagno di casa per risparmiare sulla domestica?! Vedete di non inimicarvi i vostri genitori.

3 – Siete bambini, quello che dovete fare è molto semplice. Non parlo dei compiti pomeridiani, semplicemente dovete sparire dalla circolazione. Via di casa, fatevi invitare da qualche vostro compagno di classe, passeggiate per i parchi e se riuscite, passate la notte fuori. Altrimenti come pensate che i vostri genitori possano darvi altri fratellini o sorelline?

4 – Eccoci qui. Questa è la fase decisiva. Non basta più essere dei figli modello, dovete splendere! Avete idea di quanto un genitore possa soffrire nel vedervi crescere diversamente dalle loro aspettative? Non c’è molto da dire… se siete nati brutti, siete letame e la vostra fine è vicina. Potete sperare che vostro padre vi ami per come siete, che vostra madre sia fiera di come non siate mai a casa. Potete andare a lavorare per un simoleon l’ora come apribottiglie in un fast-food (assicuratevi almeno che il lavoro vi riempia le giornate, anche nei weekend), e forse avrete ancora modo di diventare adulti e realizzarvi.

A SimValley non è così per tutti. Ci sono padri e madri che ogni giorno combattono contro l’inutilità dei loro figli che devono giungere a conclusioni affrettate e discutibili. Ma non pensate che sia facile. Credete sia semplice sradicare una porta e murare un figlio? Costruire una piscina in mezzo alle montagne per non far più uscire il vostro bimbo dall’acqua? Io sono sicura di no, ma spero che almeno per la festa del papà, qualcuno di voi provi a seguire anche uno solo dei consigli sopracitati. In fondo vostro padre se lo merita!

(E comunque, è meglio non rischiare…)

 

(Fonte immagine: https://www.ea.com/it-it/games/the-sims/the-sims-4/pc)

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi