L’emofobia, la paura del sangue

Avete mai sentito parlare dell’emofobia? Si tratta di una nevrosi che affligge molte persone, soprattutto le donne.

La parola deriva dal greco aima, sangue, e phobos, paura.

Chi soffre di emofobia prova una paura per il sangue e, tra i sintomi, ci sono: l’ansia, il tremore, il pallore e i giramenti di testa che, nei casi più gravi, possono arrivare ad un senso di svenimento.

 

Gli studi effettuati hanno riscontrato la malattia soprattutto in pazienti che presentano un quadro di repressione dell’aggressività e che hanno subito traumi infantili o adolescenziali, infatti, il trattamento di prima scelta è proprio la psicoterapia individuale.

 

Vedi anche: Nictofobia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi