Ryszard Kapuściński

–  Nato a Pinsk il 4 marzo 1932, morto a Varsavia, 23 gennaio 2007.

–  Kapuściński è stato uno scrittore, giornalista, poeta e fotografo polacco. Candidato al premio Nobel per la letteratura, fu il corrispondente dell’agenzia di stampa polacca durante la dittatura comunista. Venne licenziato perché sostenitore del movimento di Solidarność.

– Nonostante le restrizioni causate dal regime si è affermato tra i reporter occidentali, raccontando ventisette rivoluzioni tra il 1956 e il 1981, viaggiando nell’Africa della decolonizzazione, nel sud America di Che Guevara e nell’Asia mediorientale dell’ultimo Shah iraniano, unendo il reportage alla magia della letteratura.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi