Francisco Bosoletti emoziona Somma Vesuviana: Alma Memoria

di Antonio Alaia

“Alma è l’appellativo universale della divina madre, Colei che nutre il corpo dei suoi figli con il latte e il loro spirito con il suo amore.

È anche, in tutto il mondo, la nutrice degli studi, cui i giovani affidano con passione e fiducia i loro ingegni.
Ed è l’anima, soffio vitale e immateriale principio che dà la vita.

Una tela che non c’è più, un’immagine che rivive e alimenta la speranza di un paese, la Madonna che torna a prendersi cura dei suoi figli grazie all’impegno di giovani e amorevoli studiosi.
La Memoria, anima del legame tra passato e presente, restituisce alla luce un dipinto che è nel cuore di tutti, tessendolo nella antichissima trama della storia di Somma.”

Così, l’organizzazione Tramandars, ha presentato l’attesissimo evento culturale sulla pagina Facebook.

Il 26 luglio 2018, presso Somma Vesuviana, l’artista contemporaneo Francisco Bosoletti ha presentato la sua ultima opera: Alma Memoria. Per l’ubicazione del meraviglioso, l’artista ha scelto il Casamale, il caratteristico e secolare centro storico di Somma Vesuviana.

Francisco Bosoletti, argentino (di Armstrong, esattamente), classe ‘88, è un artista contemporaneo già famoso per diversi murali situati nei Quartieri a Napoli.

L’obiettivo dell’artista, in questo caso, era quello di ricreare un dipinto scomparso del pittore Solimena: l’opera era stata rubata nel 1975 dalla chiesa di S. Nicola a Napoli.

Bosoletti ha deciso di usare proprio via Michele Troianiello, Casamale, per portare a termine il suo lavoro.
Vi invitiamo a fare un giro al Casamale per deliziarvi di questa incredibile vista. E ricordate che, come per la maggior parte delle opere dell’artista, non basta guardarla ad occhio nudo.
Per godere a pieno della magnificenza della sua arte, bisogna fotografare l’opera e vederla “in negativo”!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi